Archivio

ALTRE NOTIZIE

13 Dic 2017
Start Up Grind Roma Stern Zanin

Start Up Grind Roma Stern ZaninStern Zanin ospita StartUp Grind Roma

Il 30 novembre abbiamo avuto il grandissimo piacere di ospitare presso i nostri studi una delle più importanti realtà in tema di StartUp attualmente in circolazione, StartUp Grind Roma, con un ospite di altrettanto spessore, Giuseppe Mauri, CFO di subito.it.

E’ stato un’incontro stimolante e ricco di spunti, che ha permesso a tutti di condividere idee ed esperienze con grandi professionisti.
Per StartUp Grind Roma si è trattato dell’ultimo evento per quest’anno, ma sono già pronti ad affrontare il 2018 con la stessa grinta e passione che li contraddistingue.

Rinnoviamo quindi i nostri ringraziamenti a tutti coloro che sono intervenuti, a Giuseppe Mauri, ad Alessandro Petrich e Luisa Marotta di StartUp Grind Roma, che speriamo di rivedere presto ed ospitare nuovamente presso gli studi Stern Zanin.

29 Nov 2017

Progetto Smart Chair RomanesProgetto #SmartChair: Stern Zanin sostiene i Romanes

Come ormai certamente saprete, sosteniamo da tempo un progetto “diverso” che riguarda nostri amici a cui siamo molto affezionati e che sinceramente è anche molto fico: una squadra di Rugby in Carrozina a Roma. 

E visto che il Natale si avvicina e siamo tutti più buoni, non perdiamo occasione per fare un pò di fundraising!

Questa volta la storia è che Fondazione Vodafone ha selezionato i Romanes tra più di 600 progetti a livello nazionale e li ha inseriti nel loro progetto di crowdfunding e investment matching che si chiama “Ogni Sport Oltre”.

Una cosa che vede coinvolti direttamente Bebe Vio e Alex Zanardi, oltre che moltissimi altri atleti paralimpici e personalità del mondo dello sport e dell’imprenditoria sociale.

https://progetti.ognisportoltre.it/projects/144-smart-chair

I Romanes si sono presentati con un progetto ambizioso che si chiama #SmartChair: un’idea folle che vuole mettere in rete le carrozzine dei loro atleti, sia per rendere lo sport più spettacolare che per sviluppare un prototipo di applicazione IoT che aiuti i disabili a creare delle Smart Cities dove vivere meglio tutti quanti.

Anche questa volta aiutarli è semplice come fare click!

https://progetti.ognisportoltre.it/projects/144-smart-chair?t=rewards#rewards

Grazie!!!

 

…..e se vuoi saperne di più sui Romanes:

Puoi contribuire alla loro causa in tanti modi:

I Romanes sono una ONLUS affiliata FISPES, quindi quello che doni te lo detrai dall’imponibile IRPEF!

Grazie a tante idee geniali ed un impegno che sfocia spesso nel divertimento più puro, i ROMANES sono oggi una realtà che si sta consolidando e che coinvolge sempre più atleti disabili, tecnici e staff, che oltre a fare tanto “terzo tempo” una volta a settimana si allenano al PalaLuiss di piazza Mancini.

Andate a trovarli, se volete, ogni sabato mattina dalle 10 alle 12 a Piazza Mancini al PalaLUISS!

 

27 Nov 2017
Paolo Stern

Paolo Sternthe world of Il Consulente: Intervista a Paolo Stern

“Entrare nella squadra di governo di un ordine professionale al livello nazionale significa sentire la responsabilità di scelte che impattano ed impatteranno nella vita quotidiana di molti più colleghi e ciò richiede sempre una grande concentrazione sui temi trattati.”

Così Paolo Stern descrive la sua esperienza nel Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro, in un’intervista rilasciata alla rivista “the world of Il Consulente” (ottobre 2017). Un percorso durato tre anni che lo ha visto impegnato in una moltitudine di attività e progetti che, come lui stesso dichiara, si porterà sempre dietro fra i ricordi più belli e stimolanti.

Nonostante la scelta di non ricandidarsi, dettata dal forte senso di responsabilità verso la professione e la propria attività, il lavoro del Dott. Stern continua senza sosta all’insegna del dialogo e della costante ricerca di crescita ed innovazione.

 

QUI l’intervista completa.

27 Ott 2017
Industria Italiana Autobus

Industria Italiana Autobus“Dobbiamo trovare un modo per privilegiare il “Made in Italy”. Vogliamo essere europeisti, ma senza correre il rischio di non difendere le nostre aziende. Dobbiamo impegnarci anche noi, con forza, come in Francia ed in altri luoghi”.

Questo è uno dei concetti principali espressi dall’ex-presidente del Consiglio Matteo Renzi durante la sua visita presso gli stabilimenti della Industria Italiana Autobus, una realtà industriale, assistita dallo studio Stern Zanin, che in Valle Ufita (Campania) sta diventando protagonista in un’area che nei prossimi anni sarà interessata da grandi investimenti e cantieri.

In seguito all’incontro in privato con l’amministratore delegato di IIAStefano Del Rosso, il segretario del Partito Democratico ha preso parte anche ad un confronto con sindacati e sindaci dei territori circostanti.

Lo studio Stern Zanin porta avanti la sua attività di assistenza e consulenza per IIA con dedizione e professionalità, per il raggiungimento di grandi obiettivi.

 

Di seguito l’intervento di Stefano del Rosso al microfono di Canale 696 OttoChannel.

 

27 Ott 2017
Radio Rossellini RadioBattaglia

Radio Rossellini RadioBattagliaA distanza di un anno dal terremoto del centro Italia, Radio Rossellini e Radio Battaglia saranno ancora insieme per un appuntamento speciale.

Lunedì 30 ottobre le due web radio nate dalla collaborazione fra gli studenti dell’Istituto Rossellini di Roma e quelli dell’Istituto Battaglia di Norcia, e con il sostegno dello studio Stern Zanin, torneranno per una diretta speciale da Norcia.

Dopo una lunga e proficua collaborazione con gli studenti romani, Radio Battaglia è pronta a dare il via alla sua attività con un palinsesto ricco e variegato. Lo scopo, oggi come allora, è di non dimenticare l’accaduto e sostenere la ricostruzione di un tessuto culturale e sociale che merita di essere conservato ed allo stesso tempo innovato, insieme ad una terra che deve rinascere dopo il duro colpo subito.

Fin da subito lo studio Stern Zanin ha dato il proprio sostegno al progetto ed ancora oggi assiste l’Istituto Rossellini nelle sue attività. Auguriamo quindi il meglio a Radio Battaglia e Radio Rossellini e saremo ovviamente in prima fila sintonizzati per la diretta.

 

Leggi anche:

Due web radio: studenti di Norcia e di Roma insieme, per rinascere dopo il terremoto. Stern Zanin sostiene l’iniziativa.

 

21 Lug 2017
Stern Zanin Accordo TUA

Stern Zanin Accordo TUAStern Zanin e TUA-Società Unica Abruzzese di Trasporto: Stipulato Accordo per il Servizio di Asseverazione di Conformità dei Rapporti di Lavoro.

Siamo lieti di annunciarvi che Stern Zanin STP, rappresentata dal Dott. Paolo Stern (socio fondatore e partner) ha stipulato con TUA-Società Unica Abruzzese di Trasporto un accordo per il Servizio di Asseverazione di Conformità dei Rapporti di Lavoro.

Si prospetta quindi un anno di grande lavoro e soddisfazioni insieme ad un’impresa che può essere annoverata tra le realtà più importanti del TPL nazionale, con la gestione di circa l’80% del trasporto pubblico abruzzese e più di 37 milioni di chilometri percorsi ogni anno da tutte le sue vetture.

 

14 Lug 2017

STERN ZANIN STP: stipulato accordo di II livello per accedere a detassazione e decontribuzione.

Il 1 luglio 2017 la Stern Zanin stp ha stipulato con la UILtucs un accordo collettivo di secondo livello dai contenuti innovativi.

L’accordo disciplina l’erogazione di un premio di risultato individuando forme e strumenti che massimizzano per i collaboratori e per il datore di lavoro i benefici fiscali e previdenziali. Viene anche demandato alla Direzione la definizione di una piattaforma di welfare aziendale per trasferire servizi ai collaboratori in modo semplice e utile.

In particolare l’accordo prevede:

  • La possibilità per i lavoratori di optare in alternativa all’erogazione monetaria del premio per servizi di welfare.

L’opzione per i servizi di welfare permette al lavoratore di abbattere integralmente la ritenuta fiscale sui premi(il 10%) e la ritenuta previdenziale (almeno pari al 9,19%). Lo stesso datore di lavoro non dovrà versare alcuna contribuzione previdenziale sul premio e potrà dedurne integralmente il costo.

  • L’istituzione di un organo di partecipazione attiva dei dipendenti alla gestione della società finalizzato al miglioramento e all’innovazione al sistema di elaborazione e fornitura del servizio.

Questo strumento di partecipazione consente permette al datore di lavoro ed al lavoratore di poter accedere alla riduzione della contribuzione INPS a loro carico, in particolare con una riduzione di 20 punti percentuali dell’aliquota contributiva IVS a carico del datore di lavoro ed una decontribuzione totale a favore del lavoratore nei limiti di un massimale di premio individuale pari a € 800.

Mettiamo a disposizione di tutti i nostri assistititi le nostre competenze e le nostre professionalità per individuare soluzioni utili a premiare al massimo i dipendenti sfruttando tutti gli strumenti che la legge ci mette a disposizione.

7 Lug 2017
Stern Zanin al Career Day Cattolica 2017

Stern Zanin al Career Day Cattolica Roma 2017

Come forse ricorderete, Stern Zanin STP ha preso parte al Career Day dell’Università Cattolica di Roma lo scorso 18 Maggio.
Abbiamo incontrato colleghi, validi professionisti e soprattutto tanti giovani talenti, con i quali costruire un solido futuro di impresa.

Oggi siamo felici di condividere con voi un breve estratto della giornata che vede fra i protagonisti anche Paolo Stern, socio fondatore e partner di Stern Zanin STP. Vi segnaliamo, inoltre, il Report del Career Day Cattolica 2017 divulgato dagli organizzatori dell’evento che vogliamo nuovamente ringraziare.

Buona visione!

26 Giu 2017

Dove c’è sport…Noi ci siamo!

I *ROMANES – Wheelchair Rugby* hanno bisogno di tutti noi…#DACCENASPINTA anche tu!

Oggi vi parliamo di un progetto “diverso” che riguarda nostri amici a cui siamo molto affezionati, e che sinceramente è anche molto fico : una squadra di Rugby in Carrozzina a Roma.

Stiamo sostenendo una campagna di raccolta fondi con 8 rugbisti della Nazionale Italiana, i quali il 1° Luglio parteciperanno alla RedBull 400 Challenge in Val di Fiemme, portando i nostri colori.

In buona sostanza, stiamo sostenendo la raccolta di 4.000€ per l’acquisto di una nuova carrozzina da rugby per i nostri atleti tetraplegici e lo stiamo facendo con la campagna #DACCENASPINTA che trovi a questo link:

www.gofundme.com/daccenaspinta

Aiutarci è semplice come fare click!

Grazie!!!

 

…..e se vuoi saperne di più sui Romanes:

Puoi contribuire alla nostra causa in tanti modi:

Grazie a tante idee geniali ed un impegno che sfocia spesso nel divertimento più puro, i ROMANES sono oggi una realtà che si sta consolidando e che coinvolge sempre più atleti disabili, tecnici e staff, che oltre a fare tanto “terzo tempo” una volta a settimana si allenano al PalaLuiss di piazza Mancini.

Vieni a trovarci se vuoi, e #DACCENASPINTA!!!

20 Giu 2017
Stern Zanin Sponsor Honduras Beach Soccer

Stern Zanin Sponsor Honduras Beach SoccerSiamo molto felici di poter annunciare che Stern Zanin STP è il nuovo fiero sponsor italiano della squadra di Beach Soccer delle Honduras che quest’anno parteciperà al Torneo 6 Nazioni all’interno dell’International Beach Soccer Tour 2017. La manifestazione sportiva organizzata dalla più importante organizzazione italiana di questa disciplina sportiva, la IBS – Italia Beach Soccer.

Queste le date del torneo:

Venerdì 23/06/2017 – ore 20:30
Sabato 24/06/2017 – ore 16:30
Domenica 25/06/2017 – ore 16:30

Il tutto avrà luogo presso lo stabilimento balneare “Pinetina” di Ostia (Roma).

Vi aspettiamo numerosi per sostenere la squadra!

26/06/2017: Siamo molto felici di annunciare che la squadra si è guadagnata il 4º posto nel torneo. Vi aspettiamo alle prossime partite!
10 Mag 2017
Bonus Mamme INPS

Bonus Mamme INPSCon la Circolare n. 78 del 28.04.2017 l’INPS ha comunicato che dal 4 maggio è possibile inoltrare telematicamente le domande per ottenere il “premio alla nascita” di 800 euro, per la nascita o l’adozione di un minore di cui all’articolo 1 comma 535 legge di bilancio 2017. L’istanza deve essere presentata all’INPS esclusivamente in via telematica mediante una delle seguenti modalità:

  • WEB – Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell’Istituto (www.inps.it > “Servizi on line” > “servizi per il cittadino” > “autenticazione con il PIN dispositivo” > “domanda di prestazioni a sostegno del reddito” > “premio alla nascita”);
  • Contact Center Integrato – numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);
  • Enti di Patronato attraverso i servizi offerti dagli stessi.

Per poter ricevere il “premio alla nascita” sono richiesti i seguenti requisiti soggettivi – In particolare, è stato precisato che il premio alla natalità è riconosciuto alle donne gestanti o alle madri che siano in possesso dei requisiti attualmente presi in considerazione per l’assegno di natalità di cui alla Legge di Stabilità n.190/2014 (art. 1, comma 125):

  • residenza in Italia;
  • cittadinanza italiana o comunitaria; le cittadine non comunitarie in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria sono equiparate alle cittadine italiane per effetto dell’art. 27 del Decreto Legislativo n. 251/2007;
  • per le cittadine non comunitarie, possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo di cui all’articolo 9 del Decreto Legislativo n. 286/1998 oppure di una delle carte di soggiorno per familiari di cittadini UE previste dagli artt. 10 e 17 del Decreto Legislativo n. 30/2007.

 

Termini di presentazione domanda e documentazione a corredo

La domanda può essere presentata a decorrere dal 4 maggio 2017 per gli eventi descritti verificatisi a partire dal 1 gennaio 2017.

L’INPS fa sapere che l’istanza va presentata dalla donna gestante o dalla madre del minore, e in sede di compilazione della domanda occorre specificare l’evento per il quale si richiede il beneficio e precisamente:

  • compimento del 7° mese di gravidanza (inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • nascita (anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della Legge n. 184/1983;
  • affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della Legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34 della Legge 184/1983.

È opportuno specificare che:

  • se è stata già presentata la domanda in relazione all’evento compimento del 7° mese di gravidanza, non si dovrà quindi presentare ulteriore domanda in relazione all’evento nascita. Analogamente, il beneficio richiesto per l’affidamento preadottivo non può essere richiesto in occasione della successiva adozione dello stesso minore;
  • qualora si tratti di parto plurimo la domanda, se già presentata al compimento del 7° mese, andrà presentata anche in esito alla nascita con l’inserimento delle informazioni di tutti i minori necessarie per l’integrazione del premio già richiesto, rispetto al numero dei nati;
  • nei casi in cui sia prevista la presenza di un legale rappresentante (es. se la madre avente diritto è minorenne o incapace di agire per altri motivi) il PIN della richiedente viene fisicamente rilasciato al legale rappresentante, che effettuerà l’accesso al sistema con i dati identificativi della richiedente e procederà alla presentazione della domanda con i dati della stessa.

I cittadini extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno considerato valido ai fini dell’assegno di natalità autocertificano il possesso di tale titolo inserendone gli estremi nella domanda telematica (numero identificativo attestazione; autorità che l’ha rilasciata; data di rilascio; termine di validità).

Le verifiche dei titoli di soggiorno sono effettuate dall’INPS mediante accesso alle banche dati rese disponibili dal Ministero degli Interni e da altre Amministrazioni. All’esito di tali verifiche, la sede INPS territorialmente competente potrà richiedere l’esibizione del titolo di soggiorno qualora ciò si rendesse comunque necessario per esigenze istruttorie.

 

  • Domanda presentata dopo il compimento del 7^mese:

    Al fine di accertare lo stato di gravidanza e il compimento del 7° mese di gravidanza, la richiedente la prestazione dovrà corredare la domanda selezionando alternativamente le seguenti modalità di certificazione della gravidanza:
  1. presentazione del certificato di gravidanza in originale o, nei casi consentiti dalla legge, in copia autentica direttamente allo sportello oppure spedita a mezzo raccomandata (art. 49 del d.p.r. 445/2000). Tale certificazione, a tutela della riservatezza dei dati sensibili in essa contenuti, sarà presentata in busta chiusa sulla quale sarà riportato il numero di protocollo e la seguente dicitura: “Documentazione domanda di Premio alla Nascita – certificazione medico sanitaria”;
  2. indicazione del numero del protocollo telematico del certificato rilasciato dal medico SSN o medico convenzionato ASL. Si precisa che l’applicazione che consentirà ai medici di inviare telematicamente i certificati di gravidanza è di imminente rilascio, ma non ancora disponibile alla data di pubblicazione della presente circolare.
  3. indicazione che il certificato è stato già trasmesso all’Inps per domanda relativa ad altra prestazione connessa alla medesima gravidanza;
  4. esclusivamente per le future madri non lavoratrici, in alternativa al certificato di gravidanza  di cui al punto 1, è possibile indicare il numero identificativo a 15 cifre di una prescrizione medica emessa da un medico del SSN o con esso convenzionato, con indicazione del codice esenzione compreso tra M31 e M42 incluso. La veridicità di tale autocertificazione sarà verificata dall’INPS presso le competenti amministrazioni.É inoltre consentita l’acquisizione della domanda di una richiedente che, pur avendo maturato i 7 mesi di gravidanza, non abbia portato a termine la gravidanza a causa di un’interruzione della stessa.
    In questa specifica casistica, la domanda dovrà essere corredata della documentazione comprovante l’evento.

 

  • Domanda presentata dopo la nascita, affido, adozioneSe la domanda è presentata in relazione al parto già avvenuto, la madre dovrà autocertificare nella domanda il Codice Fiscale del bambino, ovvero le informazioni che si rendessero necessarie per accedere al beneficio. In caso di parto plurimo è richiesta l’indicazione di tutti i nati in quanto la prestazione è riconosciuta per ogni minore nato. Analoga indicazione è richiesta nel caso di adozione o affidamento preadottivo di più minori.
    Si precisa che nella domanda vengono autocertificati gli altri requisiti che danno titolo alla concessione del premio salvo che la beneficiaria non sia tenuta a comprovare i requisiti sulla base di specifica documentazione.
    In caso di adozione o affidamento preadottivo e con riguardo ai provvedimenti giudiziari si richiamano le istruzioni contenute nella circolare INPS n.47/2012, par. 2. In particolare, se il richiedente non allega alla domanda il provvedimento giudiziario (sentenza definitiva di adozione o provvedimento di affidamento ex art. 22 L. 184/1983), è necessario che nella stessa siano riportati gli elementi che consentano all’Inps il reperimento presso l’Amministrazione che lo detiene (sezione del Tribunale, data di deposito in cancelleria ed il relativo numero).
    Per i soli eventi verificatisi dal 1 gennaio al 4 maggio 2017, data di rilascio della procedura telematizzata di acquisizione, il termine di un anno per la presentazione della domanda telematica decorre dal 4 maggio.

 

Pagamento del premio

La misura del premio è pari a 800 euro per ciascun evento e in relazione a ogni figlio nato/adottato o affidato, e nell’istanza andranno indicate le modalità di liquidazione (bonifico domiciliato, accredito su conto corrente bancario o postale, libretto postale o carta prepagata con IBAN) ed il mezzo di pagamento prescelto deve essere comunque intestato al richiedente.

In caso di avente diritto minorenne o incapace di agire, la domanda è presentata dal legale rappresentante in nome e per conto dell’avente diritto. Anche in questo caso il mezzo di pagamento prescelto dev’essere comunque intestato all’avente diritto (minorenne o incapace di agire).

L’utente che opta per l’accredito su un conto con IBAN è tenuto a presentare anche il mod. SR163 (“Richiesta di pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito”), salvo che tale modello non sia stato già presentato all’INPS in occasione di altre domande di prestazione. Tale modello è necessario per verificare la corrispondenza tra l’IBAN indicato nella domanda di assegno e la titolarità del conto a cui l’IBAN stesso si riferisce e, pertanto, è funzionale alla corretta erogazione del premio in favore della richiedente. A tale fine quindi nel modello SR163 andrà riportato, oltre che il codice fiscale della richiedente, la modalità di pagamento scelta (che è la stessa indicata nella domanda di assegno di natalità), i dati di riferimento dell’Agenzia o Filiale dell’Istituto di credito (Banca/Posta) che effettua il pagamento, nonché il codice IBAN, riferito al rapporto finanziario del richiedente la prestazione, con data, timbro e firma del funzionario del competente Ufficio postale o della Banca.

 

Aspetti fiscali

Dal punto di vista fiscale non concorre alla formazione del reddito complessivo di cui all’articolo 8 del D.P.R. n. 917/1986 (Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi).

6 Apr 2017

Due web radio gemelle, una a Norcia e una a Roma, a cura degli studenti delle superiori. Nate dopo il terremoto del 30 ottobre con l’aiuto della Siae e di altri numerosi donatori privati, fra cui Stern Zanin, Radio Rossellini a Roma e Radio Battaglia a Norcia, inaugureranno le trasmissioni con due dirette dopo un faticoso lavoro di allestimento che ha visto i due istituti scolastici realizzare un progetto di rete in pochissimi mesi.
La prima trasmissione inaugurale si terrà da Roma il pomeriggio di venerdì 7 aprile, in occasione della mostra in memoria di un’allieva del “Cine Tv Rossellini” scomparsa ad Amatrice, Federica Corsaro, che frequentava il corso serale di fotografia. Presso la sede del Rossellini a via Giuseppe Libetta, 14 alle ore 18 a Roma, verrà consegnata una bellissima targa da parte dei compagni di classe ai genitori di Federica e potranno essere ammirate le sue opere esposte nella sala mostra, nella sua scuola.
Ma il terremoto dell’Appennino, oltre ad aver colpito tragicamente l’Istituto romano, da sempre punto di riferimento per la formazione statale nell’audiovisivo e nella fotografia, ha reso il Rossellini, anche per questa perdita, attivo concretamente sul campo, nei territori colpiti.
Il “Cine-Tv Rossellini”, punto di riferimento nazionale per la formazione statale nelle discipline della comunicazione televisiva e cinematografica, nella tecnica del suono, il multimediale, la fotografia, ha infatti avuto l’idea di condividere quanto sa fare, trasferendo tali specifiche competenze da parte dei propri studenti, verso il contesto giovanile e studentesco di Norcia.

I ragazzi romani hanno fatto amicizia con i compagni umbri e li hanno raggiunti più volte, prima allestendo da zero una piccola emittente identica alla propria, poi aiutandoli a realizzare un palinsesto e idee di programmi, con il fine di creare un punto di riferimento culturale in una zona così ricca di storia e di arte, di memoria, di tradizioni, di bellezze ambientali – come il Parco nazionale dei Monti Sibillini e i piani di Castelluccio – . “Con una radio”, si è pensato tra gli studenti del Cine Tv “sarà più difficile dimenticare quanto il terremoto ha distrutto e si troverà un punto di aggregazione e di riflessione, nei pomeriggi”.

Ora le due radio sono allo start grazie a tanti soggetti diversi che hanno capito la valenza profonda di questa iniziativa, sostenendola convintamente da subito: dal Direttore generale della Siae Gaetano Blandini, alle donazioni dello studio Stern Zanin di Roma, delle Onlus Athenaeum NAE e degli Amici delle Missionarie dell’Immacolata, alla piattaforma web radio Spreaker, alla software house MBstudio e alla Newradio srl, o al doppiatore Aldo Russo, alle presidi Maria Teresa Marano e Rosella Tonti e a tanti altre persona e istituzioni sensibili, che hanno creduto in questa piccola avventura scolastica, ma anche -precisa il coordinatore del progetto Prof. Francesco Ferrari nativo di Norcia- “una toccante avventura di crescita, per rinascere insieme”.

Una storia cominciata lo scorso settembre, all’inizio dell’anno scolastico, quando è emersa, da alcuni studenti dell’Istituto Roberto Rossellini di Roma, la volontà di cimentarsi nella creazione di una Web Radio scolastica a loro cura. Attraverso numerosi scambi d’idee fra alcuni alunni e professori il progetto è stato posto all’attenzione della Preside dell’Istituto, Maria Teresa Marano, la quale si è mostrata pronta a cooperare con i ragazzi.
In tal modo il l’idea ha preso forma coinvolgendo altri studenti della scuola, con l’analisi dei diversi problemi tecnici, logistici e realizzativi di una web radio.
Presto si è creato un vero e proprio gruppo di lavoro, prendendo il nome di RadioRossellini, creando una redazione nell’ambito del laboratorio creativo “Officina” interno all’Istituto.

All’interno di questo percorso, mentre a fine ottobre 2016 il nostro Paese veniva colpito da un’ulteriore rovinosa replica del terremoto dell’estate dello stesso anno, un docente dell’Istituto Rossellini nativo di Norcia si è attivato al fine di assistere la popolazione nursina. E tra tutte le idee emerse per supportare i territori colpiti dal sisma, c’è stata quella di utilizzare il progetto di Radio d’Istituto per creare presso un’altra scuola delle zone terremotate, a Norcia, un’emittente gemella a quella in via di allestimento.
L’intenzione di tale progetto etico era quella supportare le attività culturali e aggregative di quei territori così provati, sollevando il problema dell’importanza della conservazione della loro memoria storica, del patrimonio sociale, economico, artistico, duramente colpito dal sisma.

Il progetto di gemellaggio prevede, tra i suoi scopi principali, che gli studenti delle due scuole si scambino competenze. In particolare, quelli del Rossellini, che seguono un corso di studi dedicato specificamente alle discipline tecniche della comunicazione, hanno avuto il compito di trasferire le proprie conoscenze e la loro creatività ai coetanei studenti nursini, in qualità di tutor.
Ora che le due realtà studentesche sono diventate praticamente un unico gruppo di lavoro, con scambio di visite e nascita di amicizie, le due “navi” stanno per salpare. I giorni 7 e 8 Aprile 2017 le due Radio saranno finalmente online, ciascuna con un proprio evento speciale.

A Roma, venerdì 7 alle ore 18, l’inaugurazione nella sede succursale del Cine Tv di via Libetta, 14 di una mostra fotografica in memoria della studentessa del corso di Fotografia serale del Rossellini, Federica Corsaro, scomparsa ad Amatrice; sabato 8, a Norcia, dalle ore 11 con una trasmissione di lancio dell’emittente studentesca, che ospiterà esperti di storia locale, allievi del Rossellini e del Battaglia, in una vera e propria festa, segno di fiducia nella rinascita culturale e materiali di quei territori.